Category: Programme - Tags: - 2014.07.23

Disegno in Scena5° Urban Sketchers Workshop

23. Juli 2014 - 27. Juli 2014

Rosso Fiorentino, Kreuzabnahme, 1521, Detail
Rosso Fiorentino, Kreuzabnahme, 1521, Detail
Wednesday 23th July 2014 to Sunday 27st July 2014

Drawing on Stage in Tuscany
5° Urban Sketchers Workshop in Volterra
Live sketching with Simo Capecchi & Teatri35

Follow Simo Capecchi in a full immersion not only in urban sketching but into the art of live sketching and sketched reportage.

The small ancient city of Volterra has played an important role in past artists Grand Tours – Tuscan landscape belongs to the most beloved sceneries in Italy by travellers of all times. Famous for its Renaissance, Medieval and Etruscan heritage, Volterra also hosts a renowned international theater festival that presents music, dance, video, art performances and cultural events.

The Volterra Teatro Festival (2014 – XXVII° edition) is based on an artistic and educational project in the city jail, aimed to transform the prison from penal institute into a cultural place. Since 25 years, prisoners have become actors, creating the internationally famous Compagnia della Fortezza and citizens are invited to watch their performances, inside and sometimes outside the Medici Fortress, a jail since Renaissance times. Every year, at the end of July, Volterra becomes a stage, showing performances, artistic events and exhibitions. This year, Urban Sketchers is officially invited to report live the Volterra Teatro Festival’s main event: La Ferita, a collective ritual that will involve all citizens, actors and artists.

The Pinacoteca di Volterra hosts the famous Deposizione, a Rosso Fiorentino’s masterpiece that inspires us and that has already been the focus of a theatre and drawing project in Naples, together with the theatre company Teatri35. Last spring Simo Capecchi and Caroline Peyron held a joined workshop with Teatri35: i DisegnAttori. The result is a performance of tableaux vivants from Mannerism masters Rosso Fiorentino and Pontormo, that includes live sketching: Il Panno Acotonato dello Inferno.

Teatri35 will lead a tableaux vivantes/theatre workshop for Volterra Theatre Festival 2014 (the program will be announced soon here and here. Urban Sketchers participants will follow the actors – inspiring models of our sketched reportage – during the rehearsals and their performance in the Pinacoteca di Volterra.

Our hosting institution Villa le Guadalupe Spazio per le arti, an association dedicated to the arts and specially to theater, will be the perfect place to welcome us once again in its enchanting location. Two sessions out of six will be dedicated to landscape painting as seen from the Villa and to details of the garden and Villa Le Guadalupe’s interiors, as to alternate gesture drawings to slow and more observational watercolors.

Goal of these four Tuscan days is a full immersion in drawing as a fast and expressive way to report live an event. We’ll go beyond a simple aesthetic or naturalistic result by forcing ourselves to quickly and vividly capture the scene in front of us, an exercise that will pay later on, even while drawing more accurately and slowly.

Participants will practice gesture drawing and different techniques of sketching people in movement. We’ll focus on live reportage as an immediate way of reporting an event, combining in our drawings both text and images.

Watch Simo Capecchi’s experience of live sketching with Teatri35:
Troia Teatro Festival sketched reportage (August 2013).
Photos of previous Volterra Urban Sketchers Workshops 2010-2012.


Workshop Schedule
NB: schedule may change according to Volterra Teatro Festival program, now under construction

Wednesday, July 23
5 – 7 pm: workshop introduction in Villa Le Guadalupe
8 pm: *dinner in the Villa’s frescoed living room

Thursday, July 24
10 am – 1 pm: Volterra urban sketchwalk
2 pm: lunch on your own
4 pm – 7 pm: Volterra Teatro Festival/ Teatri35 – live sketching in the Pinacoteca, Rosso Fiorentino’s Deposizione and Teatri35 performance
8 pm: *dinner in the Villa’s frescoed living room

Friday, July 25
10 am – 1 pm: gesture drawing session, with Teatri35’s tableaux vivantes
2 pm: *lunch in the Villa’s garden
4 pm – 7 pm: Volterra Teatro Festival / La Ferita, live sketching reportage
8 pm: *dinner in the Villa’s frescoed living room

Saturday, July 26
10 am – 1 pm: a day in Villa le Guadalupe: how to organize a brief sketched reportage
2 pm: *lunch in the Villa’s garden
4 pm – 7 pm: Tuscan lanscapes fron the hills nearby the Villa

8 pm: *dinner in the Villa’s frescoed living room

Sunday, July 27
9 am – 12 am: Open Sketchcrawl in the historical center of Volterra

12 am: Workshop’s public exhibition in Volterra (location to be announced)


Registration fee
Workshop tuition is 200 euro (including 21 hours lessons and a Moleskine watercolor sketchbook) plus 130 euro for meals (including *6 suppers/dinners in villa Le Guadalupe).
To apply email to: simo.capecchi(at)

3 double rooms are available inside the villa (shared bathroom, breakfast included)
Other suggested hotels in our workshop map.

Contact Klaudia Ruschkowski – tel: +39-345.8056482 – for more infos and help to organize your travel.

Workshop locations Map here.

Maximum number: 14, each level of drawing experience is welcome.

Supply list
Any supplies participants normally use are fine, sketchbook and loose papers included. We’ll use watercolors, pastels, pencil, China ink, ink pen, markers and felt tip pens. Water brushes and brushpens are recommended, together with any media you can handle for fast sketching.

Sponsor Moleskine will donate sketchbooks.

English, Italian


Meet the instructor
Simonetta Capecchi completed her PhD degree at the University of Naples (Italy) in Architectural Drawing and she works as an illustrator.Her sketchbooks have been included in many international exhibitions and featured in edited collections such as Danny Gregory’s An illustrated life.
Simonetta has lectured and leaded free-hand drawing courses for ten years at the Architecture Faculty of the University of Naples. She has been an instructor at Jaca/Zaragoza workshop „De Vuelta con el Cuaderno“ (2009), in Urban Sketchers Symposiums of Portland, Lisbon, Santo Domingo and will be in Paraty Symposium next summer. She helds Urban Sketchers Workshops annually in Naples and Volterra and has held workshops and sketchwalks in several occasions in Italy and in Paris. She is visiting artist in prof. Jeffrey Johnston Urban Sketching course at Alfred State University (NY) abroad program in Sorrento. She is a correspondent for Urban Sketchers from Naples, where she lives.


Sketches of Rosso Fiorentino's "deposition", Workshop 2013
Sketches of Rosso Fiorentino’s „deposition“, Workshop 2013



Teatri 35 is a professional theatre group from Naples, active in the field of experimental theatre and education. The focus of the group’s research is on the relationship between theatre, visual arts and music creating theatre plays, performances and artistic events. Since several years Teatri 35 works in the development of technics to create tableaux vivants, in the last years in close exchange with live music. Teatri 35 has participated in national and international festivals.


Urban Sketchers is a nonprofit organization and a collective blog with 100 invited correspondents from more than 30 different countries. Its mission is to raise the artistic, storytelling and educational value of location drawing, promoting its practice and connecting people around the world who draw on location where they live and travel. Urban Sketchers develops educational programs to foster the art of on location drawing, through an annual International Symposium and other workshops that are organized locally by a group of qualified correspondents and instructors.

Mercoledì 23 luglio 2014 a Domenica 27 luglio 2014

5° Urban Sketchers Workshop a Volterra: Disegno in Scena
Un reportage grafico durante il Volterra Teatro Festival
con Simo Capecchi e Teatri 35

Il quinto appuntamento toscano del workshop di Urban Sketchers è dedicato al „disegno in scena“. La città di Volterra e il paesaggio circostante questa volta saranno lo sfondo di un reportage dedicato al Volterra Teatro Festival, appuntamento internazionale di teatro, musica, danza, video, poesia, arte e cultura, alla sua XXVII edizione. Un’immersione nel disegno come mezzo veloce ed espressivo per raccontare un evento, andando oltre il puro risultato estetico o naturalistico.

Alterneremo sessioni di reportage in diretta ad esercitazioni più tecniche di disegno del corpo in movimento (il gesture drawing), ad altre sessioni di disegno più accurato e di osservazione lenta, nel senso classico del carnet di viaggio.

Cercare di catturare qualcosa che si muove disegnando in fretta può sembrare impossibile e i risultati all’inizio potranno essere insoddisfacenti ma come in tutte le cose è questione di esercizio e lo sforzo vale la candela.

Dare un senso compiuto al nostro taccuino di viaggio, passando dal diario personale al reportage, è l’obiettivo di questo workshop.

Raccontare un evento

Da 25 anni ormai, attraverso la Compagnia della Fortezza, viene svolto a Volterra un programma artistico e educativo volto a trasformare il carcere da istituto penale a luogo di cultura. I detenuti diventano attori e ogni anno a luglio il carcere della Fortezza Medicea si apre ai cittadini e la città partecipa ad una serie di eventi, spettacoli e performance. Quest’anno siamo invitati come Urban Sketchers all’evento principale del festival: La Ferita, un rituale collettivo che coinvolgerà cittadini, attori e artisti. Diretto da Armando Punzo, il festival „si propone di fare del Carcere e della Città un solo grandissimo palcoscenico naturale, di unire luoghi, pratiche artistiche e persone in un’unica grande opera d’arte“. Nel taccuino cercheremo di raccontare tutto questo, in presa diretta.

Qui i disegni di Simo Capecchi durante il Troia Teatro Festival dell’anno scorso.

Disegnare in scena

La Deposizione di Rosso Fiorentino a Volterra è un dipinto che ci ha ispirato anche l’anno scorso. E‘ stato in quella occasione che a Simo Capecchi e a Caroline Peyron è venuta l’idea di coinvolgere i Teatri35 in un workshop di disegno e tableaux vivantes a partire dalle opere di Rosso e Pontormo, i DisegnAttori. Il risultato è una performance in cui anche il disegno è parte della scena (è in scena), combinazione forse originale di teatro e live sketching: Il Panno Acotonato dello Inferno.

Teatri35 saranno con noi a Volterra per chiudere il cerchio e riportare lo spettacolo laddove è stato ideato. Li disegneremo durante lo spettacolo e torneremo alla fonte, nella Pinacoteca di Volterra. Saranno per noi modelli ideali su cui praticare il gesture drawing.
Il workshop è dedicato soprattutto al capolavoro di Rosso Fiorentino, dipinto nel 1521 a Volterra e da vedere nella Pinacoteca di Volterra.

Raccontare un luogo

E‘ quello che fanno gli Urban Sketchers. Tre sessioni anche questa volta saranno dedicate alla città, a Villa le Guadalupe che ci ospita e al paesaggio delle colline circostanti, cercando di accompagnare i disegni con annotazioni e riportando dialoghi. Villa le Guadalupe, con la sua storia, gli affreschi, la biblioteca e la fervida attività dei suoi abitanti, Klaudia e Wolfgang, con il loro lavoro instancabile di progettazione, di ricerca ma anche di dedizione e cura quotidiana della casa, del giardino e dell’orto saranno al centro del nostro reportage grafico. Lo sforzo di questa edizione sarà quello di creare un racconto compiuto di questo contesto particolare, integrando nella pagina parole e immagini.

Simo Capecchi: Qui una mia passeggiata a Volterra, in verticale e i miei disegni intorno a Villa le Guadalupe.


NB: può subire cambiamenti. Il programma del Festival è ancora in costruzione!

Mercoledì, 23 Luglio
17 – 19 introduzione e accoglienza a Villa Le Guadalupe
20 *cena nel salone affrescato della Villa

Giovedì, 24 Luglio
10 -13 Sketchwalk, passeggiata di disegno a Volterra
14 pranzo libero
16 – 19 Volterra Teatro Festival/ Teatri35, live sketching
nella Pinacoteca, la Deposizione di Rosso Fiorentino e la performance
20 *cena nel salone affrescato della Villa

Venerdì, 25 Luglio
10 -13 Gesture drawing nella cappella della Villa con Teatri35
14 *pranzo nel giardino della Villa
16 – 19 Volterra Teatro Festival / La Ferita, reportage
20 *cena nel salone affrescato della Villa

Sabato, 26 Luglio
10 -13 Villa le Guadalupe, gli interni e la vita nella villa
14 *pranzo nel giardino della Villa
16 – 19 da Villa le Guadalupe, il rapporto con il paesaggio circostante

20 *cena nel salone affrescato della Villa

Domenica, 27 Luglio
9 – 12 Open Sketchcrawl nel centro storico di Volterra

12 esposizione dei lavori del workshop (luogo da definire)


Costo / Iscrizioni
Workshop: 200 euro (inclusivo di 21 ore di lezione e di un taccuino Moleskine)
più 130 euro per *6 pasti a Villa Le Guadalupe
Per iscriversi: simo.capecchi(at) / tel +39 333 5244 026


Massimo 14 iscritti. Ogni livello di esperienza è benvenuto.


Portate la vostra attrezzatura preferita, taccuini o fogli sciolti. Organizzatevi per poter disegnare (anche) velocemente, in piedi o spostandovi. Portate un seggiolino pieghevole e un cappello. I pennelli ad acqua sono comodi, così come i color brush. Useremo pennarelli, pastelli e acquerelli, matite molto morbide o grafite in varie forme.

Grazie a Moleskine donerà i taccuini

Inglese, Italiano

Le foto delle edizioni precedenti
del workshop, 2010-2013.

disegni sulla "deposizione" di Rosso Fiorentino, workshop 2013
disegni sulla „deposizione“ di Rosso Fiorentino, workshop 2013


Simonetta Capecchi è architetta e vive a Napoli. Ha curato quattro edizioni di una rassegna dedicata al taccuino di viaggio per Galassia Gutenberg, a Napoli. E’ stata invitata in Francia, al 7° Rendevouz du Carnet de voyage di Clermont-Ferrand, ha esposto suoi taccuini in numerose mostre collettive in Italia e all’estero. Fa parte del direttivo di Urban Sketchers, associazione internazionale di disegnatori assieme ai quali ha tenuto workshops a Portland, Lisbona e Santo Domingo. Per dieci anni ha tenuto corsi di disegno a contratto presso la facoltà di Architettura Federico II di Napoli.


Il nucleo artistico di Teatri 35 è attivo professionalmente da 15 anni nel campo della sperimentazione teatrale e dell’educazione; la compagnia sviluppa la propria ricerca nel rapporto fra teatro, arti visive e musica producendo spettacoli, performances ed eventi artistici e culturali. Teatri 35, che opera principalmente a Napoli dove ha sede un laboratorio permanete, ha partecipato ad importanti rassegne nazionali ed internazionali. Da diverso tempo la compagnia lavora ai tableaux vivants e dal 2011 il lavoro di sperimentazione su questa tecnica ha preso forma attraverso l’incontro con la musica dal vivo.

Attualmente Teatri 35 collabora stabilmente con le pittrici Simonetta Capecchi e Caroline Peyron in un progetto di disegno in scena incentrato sulla fusione tra teatro e pittura.


Urban Sketchers: vedi il mondo un disegno alla volta. Fondata nel 2009 da Gabriel Campanario, giornalista e illustratore a Seattle, Urban Sketchers è un’associazione no-profit, dedicata a promuovere il valore artistico, narrativo e educativo del reportage disegnato. Il suo blog ha superato i 3 milioni di visite, con 9000 pagine visualizzate al giorno e consolidato un network di centinaia di disegnatori in 50 paesi. Ogni anno Urban Sketchers organizza un simposio internazionale, mentre altri workshop di disegno vengono proposti localmente a cura di singoli membri dell’associazione.


Foto delle edizioni precedenti